I nostri consigli

I benefici dei carboidrati sull'umore
12 Nov

I benefici dei carboidrati sull'umore

Il cambio di stagione porta spesso una perdita di energiaspossatezzasonnolenzamalinconia e riduzione della produttività. Al fine di recuperare forza e benessere un ottimo supporto al nostro organismo, può essere dato attraverso l’alimentazione, grazie a determinati tipi di alimenti che stimolano la produzione di sostanze che portano buonumore.


Il Triptofano, nello specifico, migliora memoria e concentrazione, oltre ad essere uno stimolatore nel processo di produzione di serotonina, l’ormone che regola il nostro umore, un amminoacido presente nella maggior parte delle proteine che assumiamo con gli alimenti. Il triptofano riduce anche lo stress, ed è presente in tutti quegli alimenti ricchi di vitamine del gruppo B, di carboidrati e di ferro. La pasta, per esempio, è una ottima fonte di energia e in particolare di carboidrati e proprio di triptofano.


Combattere l’ansia in quanto nemica della felicità

Diversi studi hanno provato che esiste una relazione tra ansia e alimentazione, quest’ultima, infatti, può rappresentare anche un ottimo strumento per alleviare gli effetti della tensione. I carboidrati, nello specifico, siano essi semplici o complessi, alleviano lo stato d'ansia. Pasta, pane, riso, patate svolgono la loro azione in poco più di mezz'ora. Aumentare quindi l’assunzione di questi nutrienti, con misura ed evitando comunque gli eccessi, sicuramente aiuta a superare il problema. È importante però non associare troppo spesso i carboidrati alle proteine, dato che queste ultime annullano le proprietà sedative dei primi, oppure ai grassi, che ne rallentano l’azione.

È altrettanto fondamentale, allo stesso tempo, non assumere o, comunque, limitare l’assunzione di sostanze che hanno effetti opposti, come caffeina e alcol.


Carboidrati e longevità

Un altro effetto positivo, sul nostro organismo e sul nostro cervello, viene dato dalle diete con poche proteine e un alto apporto di carboidrati, che ne favoriscono un invecchiamento sano. Seppur tenendo conto della giusta misura con la quale assumere tali nutrienti, una ricerca dell’Università di Sidney, ha sottolineato che le diete a basso contenuto proteico e ad alto contenuto di carboidrati hanno effetti protettivi simili per il cervello a quelli di regimi alimentari che prevedono una restrizione calorica, da anni studiati per i loro benefici sulla longevità. E invecchiare bene non può far altro che renderci felici.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure hai qualche domanda a riguardo, contattaci. Il team della Farmacia Ferrara è a tua totale disposizione.

Lascia un commento