I nostri consigli

Cosa fare con le punture di medusa
23 Lug

Cosa fare con le punture di medusa

Siete al mare, in un momento di relax ed ecco che arriva la medusa a guastarvi la giornata. Niente panico, il primo consiglio è quello di uscire dall’acqua e mantenere la calma. Bisogna stare attenti agli effetti che può avere una puntura di medusa, perché in caso di allergia può condurre anche ad uno shock anafilattico. In questi casi è opportuno un trattamento specifico, facendosi vedere anche dagli esperti del pronto soccorso, se lo riteniamo necessario.

Controllo
Una volta usciti dall’acqua, è bene controllare che non vi siano attaccate al corpo parti di medusa. In questo caso devono essere staccate e la zona colpita va lavata con acqua di mare. E’ meglio l’acqua salata, perché quella dolce aumenta i sintomi. E’ preferibile coprire la parte infiammata, perché è sensibile alla luce del sole e tende a scurirsi, provocando delle cicatrici antiestetiche.


Rimuovere i tentacoli
Un’operazione delicata, che non va assolutamente fatta utilizzando una pinzetta, in quanto rischiate di lacerarli, facendo fuoriuscire le tossine. Per toglierli nel modo giusto utilizzate un oggetto rigido e non tagliente come può essere una tessera plastificata. Ad esempio la tessera sanitaria o una carta di credito.


Agire il prima possibile
Utilizzate un gel astringente al cloruro di alluminio, che serve a lenire il prurito e a bloccare la diffusione delle tossine. Non sono indicate, invece, le creme al cortisone, perché per agire impiegano molto più tempo, mentre si ha bisogno di un rimedio immediato.


Rimedi naturali
Ci sono dei rimedi naturali da tenere in considerazione. Fra questi possiamo ricordare gli impacchi di acqua e bicarbonato, il quale ha proprietà disinfettanti, e l’aceto bianco, perché l’acido che esso contiene riesce ad inibire l’azione del veleno e a ridurre il dolore. Un’altra soluzione efficace viene dall’aloe vera e dalla calendula. Applicate sulla parte interessata un gel all’aloe vera o una pomata alla calendula.


Lozione fatta in casa
Gli oli essenziali possono essere molto utili in caso di puntura di medusa. È infatti possibile preparare un’efficace lozione curativa da applicare sulla ferita. Per prepararla vi occorrono:

  • Una bottiglietta da 10 ml
  • 1/3 di Tea Tree Oil
  • 2/3 di Olio essenziale di lavanda

Versate nella bottiglietta i due oli, chiudetela e agitate per bene. Dopo aver lavato e asciugato la zona colpita, cospargete la lozione. Ripetete l’operazione più volte, fin quando non sentirete più dolore e/o bruciore.

Lascia un commento