I nostri consigli

Rimedi per le punture di zanzara per tutta la famiglia
20 Ago

Rimedi per le punture di zanzara per tutta la famiglia

Come scegliere i rimedi per le punture di zanzara in farmacia per bambini e adulti

Rimedi per le punture di zanzara

Ospiti sgraditi ma sempre presenti, le zanzare presidiano la stagione estiva lasciando spesso fastidiosi ricordi, dovuti al gonfiore della loro puntura. La maggior parte delle punture di zanzara smette di prudere e guarisce da sola in pochi giorni, in ogni caso una lozione lenitiva o un impacco naturale, calmano il fastidio fino alla scomparsa dei sintomi. I rimedi per le punture di zanzara sono in ogni caso tanti e pure in farmacia la disponibilità di prodotti va incontro a tutte le esigenze.

Può capitare che l’irritazione sia molto forte, si tratta di una reazione allergica alle proteine della saliva delle zanzare che viene diagnosticata sulla base del gonfiore e del prurito, in questo caso una crema cortisonica per punture di insetti potrebbe essere indispensabile, e se ne dovrebbe avere sempre una in casa, da accompagnare a un antistaminico. Per una puntura di zanzara dal gonfiore eccessivo infatti, un antistaminico, in pillola o in crema, allevia immediatamente il fastidio poiché blocca la produzione di istamina, principale responsabile del prurito. La crema cortisonica è disponibile sia come farmaco da banco sia su prescrizione medica, seppure è sconsigliata per i bambini e le donne in gravidanza, negli altri casi va usata con moderazione e per brevi periodi.

Se una puntura di zanzara non guarisce va consultato un medico o un farmacista, ma sarebbe buona norma che le persone particolarmente sensibili evitassero le zone maggiormente infestate, soprattutto all'alba e al tramonto, quando le zanzare sono più attive.

Punture di insetti, rimedi della nonna

Se non si dispone immediatamente di prodotti farmaceutici, si può sperimentare qualche rimedio casalingo e naturale con quello che si ha in casa al momento.

  • L’Aloe vera è una pianta abbastanza comune, facile da avere sul balcone. Il gel all’interno delle foglie viene utilizzato per trattare le scottature e l’eritema solare, e ha molto successo per le punture di zanzara. Con un effetto piacevolmente rinfrescante.
  • Il bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua è un impacco fresco che riduce immediatamente l’infiammazione, utile anche per l’eczema o la varicell, che causano gli stessi problemi di secchezza e infiammazione della pelle.
  • La farina d'avena, che si trova comunemente in commercio finemente macinata, è perfetta per alleviare il prurito e per i trattamenti della pelle. il metodo più comune è metterla nell’acqua calda del bagno e immergersi per circa 10 minuti. Se si dispone di fiocchi d’avena andranno macinati prima con un frullatore.
    Il miele, come molti altri rimedi casalinghi, ha proprietà antinfiammatorie e in più facilita il rinnovamento cellulare. Va messo sulla zona come un qualsiasi unguento, magari dopo fasciare o coprire la parte con un cerotto per evitare di farlo colare via.
  • L'olio di tea tree, è stato utilizzato in medicina per decenni, principalmente come antisettico e antinfiammatorio, l'olio essenziale si può diluire con un po’ di olio comune di qualsiasi tipo quindi tamponare la puntura.

Palpebra gonfia da puntura di zanzara

La puntura di zanzara sulla palpebra genera maggiore inquietudine perché si gonfia molto tutta la zona a causa dell’accumulo di liquidi. La prima cosa da fare è stare seduti o in piedi perché il gonfiore tende a diminuire grazie al movimento dei fluidi.

Come sgonfiare le punture di zanzara

Le basse temperature rallentano l’infiammazione, applicare quindi del ghiaccio avvolto in un panno sul punto dolente per 5-10 minuti, si allevia il prurito e il fastidio seppure non si guarirà più velocemente. Lo stesso si può fare con un cucchiaio riscaldato, il calore distrugge la proteina che ha causato la reazione e il prurito si ferma. Tra i consigli omeopatici si può sfregare la buccia di una banana sulla puntura o tamponare con del dentifricio.

Un prodotto utilissimo da portare sempre in borsa è Autan dopopuntura sollievo immediato, tra i più noti in commercio rinfresca e dà sollievo immediato alla pelle grazie al potere lenitivo della camomilla e dell’aloe vera.

Rimedi naturali per punture zanzare nei bambini

Gli adulti devono vigilare sui bambini molto piccoli perché sono i bersagli preferiti delle zanzare, la prima cosa da fare è evitare l’esposizione nelle ore serali senza alcuna protezione. Se fa troppo caldo per coprire gambe e braccia si può optare per uno dei tanti spray in commercio che vanno spuzzati sui vestiti. Nel caso malaugurato di puntura l’impacco con il ghiaccio resta il rimedio più efficace per alleviare il prurito e il gonfiore.

Autan family care protezione immediata per tutta la famiglia, fino a 4 ore di protezione dalle zanzare. Contiene Icaridina, un principio attivo repellente. La formula è delicata sulla pelle e adatta ai bambini sin dai 3 anni di età.

Autan protection plus protezione a lunga durata da vari tipi di zanzare (comuni, tropicali e tigre) fino ad 8 ore, da tafani e da zecche Indicato per la spiaggia o il campeggio. Spruzzare il prodotto sulle aree da proteggere e stendere in modo uniforme con le mani. Per l'utilizzo sul viso, spruzzare sulle mani e applicare con moderazione, evitando gli occhi e la bocca.


Credit foto: Pixabay.com

Lascia un commento